Adozioni a distanza

I gatti che vedete qui di seguito sono molto paurosi o non si fidano degli umani, pertanto non risultano adatti ad un'adozione in casa, creiamo per loro un ambiente protetto ma libero in gattile.

Vi invitiamo  a conoscerli in gattile e adottarli a distanza a con un contributo di 10 euro al mese.

Il contributo si può versare nei modi seguenti:
– Conto Corrente Banca Prossima Gruppo S.Paolo Iban: IT55D0335901600100000132864
– Contanti negli orari di apertura del gattile (sabato h 15-18)

Le donazioni sono detraibili.

  • Rita

    Rita

    Gatta randagia proveniente dalla colonia di Cavaglià, priva di un occhio, non si sa per quale motivo, è rimasta sola per mesi riuscendo a sopravvivere. Età circa 10 anni, chiamata Rita Levi Montalcini da chi curava la colonia. Non si avvicina agli umani, è adottabile a distanza. Il momento della liberazione in gattile:              Leggi
  • Lulù (Trilly)

    Lulù (Trilly)

    Giovane gatta sterilizzata, molto timida, felv+Leggi
  • Garibaldi

    Garibaldi

    Grosso micione rosso chiaro, molto spaventato, appena arrivato in gattile, è ancora nascosto e impaurito. Castrato e fiv felv negativo. Non adottabile, lo proponiamo come adozione a distanza.        Leggi
  • Giulietta

    Giulietta

    Gattina proveniente da una colonia di Borgofranco, la stiamo aspettando, arriverà a giorni !    Leggi
  • Romeo

    Romeo

    Micio dolce e molto spaventato, proveniente da una colonia di Borgofranco   Qui il momento in cui riconosce Roby, proveniente dalla stessa colonia: Da allora di fanno compagnia !  Leggi

COLONIE FELINE

  • Randagismo – situazioni da seguire

    Randagismo – situazioni da seguire

    Un piccolo elenco, perché le richieste sono troppe, e una lista di ciò che dovrebbero fare le istituzioni..... Legge nazionale 281/91: - Il controllo della popolazione dei cani e dei gatti mediante la limitazione delle nascite viene effettuato, tenuto conto del progresso scientifico, presso i servizi veterinari delle unità sanitarie locali - È vietato a Read MoreRead More »